punta falcone piombino costa degli estruschi

Territorio

Territorio

Ecco la Toscana che respira il Mediterraneo, graffiata dal libeccio e accarezzata dal sole. L’anima selvaggia della Maremma, il DNA degli Etruschi, la poesia di un territorio aperto verso il mare e rivolto verso le colline del metallo. Terra di vini nobilissimi e leggendari è anche il luogo di vignaioli che danno meno importanza alle etichette per privilegiare il lavoro prima in campo, poi in cantina. Nonché terra extravergine come il suo olio che esprime l’essenza di quest’angolo di Toscana. Le strade e sentieri della Costa degli Etruschi sono quelle che sogna ogni viaggiatore, poi se vi piace pedalare siete in Paradiso. Se invece vi piace camminare o passeggiare ci sono sentieri e spiagge chilometriche da vivere in solitudine, d’inverno e anche in piena estate. Provare per credere. Piazze e vicoli, bar o osterie di piccoli borghi sono i luoghi che riportano alla dimensione umana della provincia italiana. L’animo forte, ribelle, graffiante della Maremma si percepisce facilmente in un ambiente che rimane sempre e comunque “umano”. “Borghi e torri, agricoltura, pastorizia, organizzazioni poderali e flussi transumanti hanno disegnato questo territorio equilibrato la cui antropizzazione si è sviluppata storicamente in collina per l’ambiente più salubre e sicuro.